Sii una rocca

Antonio Morra

Print Friendly and PDF

Quando ho detto che vacilla il cuore mio
E sono stato in grande avversità
La Tua mano, oh Signor, è stata su di me
E mi ha sostenuto la Tua fedeltà
Molti passi della vita mia, Signor
Errante, tanto spesso nel dolor
Ed accogli presso Te le lacrime del cuor
Negli otri tuoi, son davanti a Te

Sii, mio Signor, una rocca pel mio cuor
Una fortezza dove Tu mi salvi e mi proteggi
Una dimora per nascondermi in Te
Tu sei l'aiuto in cui confiderò

Con l'aiuto Tuo, Signor, celebrerò
La Tua Parola in cui confido
E non temero mai più
Ciò che l'uomo mi può far
La lode che ho promesso, T'offrirò

Sii, mio Signor, una rocca...