Alzo gli occhi al cielo

Angelo Maugeri

Alzo gli occhi al cielo
A Te il mio sguardo va
Pensando che lassù
La mia dimor sarà
Il giorno che Signore
A Te mi chiamerai
Se la Tua volontà
Avrò saputo far

Chi può contar le gocce d'acqua
Che fanno il mar
Chi può contar le stelle che
Stanno su nel ciel
Chi può contar le Tue benignità, Signor
Chi può contar, oh Signor

Sento nel mio cuore un qualcosa che
Mentre il mio pensiero vola verso Te
Come un fiume in piena che vuole straripar
E la Tua Parola ad altri portar

Chi può contar...

Le Tue benignità numerose sono
Più delle gocce d'acqua che formano il mar
Più delle stelle in ciel
Messe loro insieme
Le Tue benignità, Signor, chi può contar