Incrociare un po' le mani

Dario De Marco

È facile trovare un compromesso
Tra ciò che devi fare e la comodità
È facile fermarsi e stare lì a incrociare un po' le mani

È facile restare in equilibrio
Non rischi di cadere dal tuo gran bel sofà
Un attimo e la testa crolla giù
Per sonnecchiare solo un po'

E là fuori si piange ogni giorno di più
Chi ti è intorno ha soltanto bisogno che tu...

(C'è bisogno che) ti svegli, ti alzi
Il cielo vuole muoversi attraverso di te
Siamo qui per essere luce, un'immagine di Dio

È facile sedersi a criticare
L'errore involontario di chi lavora anche per te
Il tuo "aiuto" servirà a rovinare tutto

E là fuori si muore ogni giorno di più
Chi ti è intorno ha davvero bisogno che tu...

Puoi rimanere a rilassarti nel tuo posto preferito
E continuare ad ingrassare fino ad essere sfinito
Stilare un bell'elenco di ogni cosa che puoi fare
E non avere più voglia né la forza di cambiare
Non resta che parlare, ma non sai che cosa dire
E lentamente ti cattura la dolcezza del dormire

(Grazie a Dario De Marco per il testo)